bottone livetv

bottone ondemand

bottone tg

A "La Magione del Tau", "Percorsi alternativi ", la mostra personale di Graziano Ciacchini

LOCANDINA 2 L'esposizione raccoglie le opere realizzate nell'ultimo anno attraverso le quali il pittore continua il suo personale cammino all'interno di mondi immaginari 

Dopo circa un anno Graziano Ciacchini torna a La Magione del Tau in piazza Ricasoli, 7 ad Altopascio con una personale dal titolo "Percorsi alternativi". 

 

L'esposizione, in mostra da domenica 6 gennaio sabato 2 febbraio, raccoglie prevalentemente le opere realizzate su tela nell'ultimo anno, attraverso le quali il pittore continua il suo personale cammino all'interno di mondi immaginari dei quali diventa sia artefice che lo spettatore. Nell'esposizione saranno presenti anche numerosi acrilici su carta di piccolo formato, nei quali le dimensioni ridotte simboleggeranno, invece, il porsi sottovoce dell'artista, lasciando spazio allo spettatore di fruire il proprio pensiero.

 

La mostra sarà visitabile tutti i giorniescluso il martedì, dalle ore 17 all’una.

 

Uno sguardo quello dell’artista Graziano Ciacchini che sintetizza un racconto intenso, una narrazione fatta di immagini evocate e al contempo di parole sussurrate. Perché Graziano non è solo un pittore, ma anche un autore di brani e testi poetici, che ne accompagnano in modo più o meno conclamato l’ispirazione artistica, là dove sguardi e pensieri si fondono e si trasformano in efficaci strumenti per scoprire e rivelare le meraviglie nascoste tra reale e immaginario. Pittura e poesia diventano così sorgenti preziose e indispensabili per supportare il talento creativo. Sono le auliche parole di Graziano che si concretizzano e prendono vita, producono in lui un tripudio di emozioni impresse dentro la pittura. Le opere come l’acqua fluttuante di un fiume scorrono e lambiscono le “sponde” dell’anima e si muovono tra sentimenti e percezioni sempre diversi, rendendosi interpreti di un sentimento ampio che si sprigiona e si espande intorno. I cicli tematici sono la metafora simbolica dei cicli della vita, in cui Graziano uomo-artista si riflette e si rispecchia nell’esperienza del proprio vissuto. Cromatismi e allusioni materiche completano la raffigurazione, avvalorando il disegno e integrando il prospetto compositivo con piani e orizzonti, in cui l’immaginario fantastico si traduce nell’emozione di un immaginario, che scandisce, ravviva e colora la realtà dei sogni. Graziano non vuole raccontare di sé e della propria individualità, ma si rende interprete della tensione e della propensione poetica del mondo circostante, di quel sentire primigenio capace di generare delle speciali alchimie, che solo l’occhio vigile e attento può cogliere appieno. Così il sentire domina e si fa strada nella materia pittorica, concorrendo a renderla visibile e tangibile nella sua pienezza comunicativa. (critica di Elena Gollini)

sice 230x230       telnet 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

Logo DiTV PNG

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.